L’endocrinologia è quella branca della medicina interna che studia il sistema endocrino con particolare attenzione verso le patologie delle ghiandole a secrezione interna, ossia quelle il cui prodotto viene direttamente immesso nel sangue. Tali prodotti prendono il nome di ormoni. L’endocrinologo, quindi, è il medico che si occupa della diagnosi e della cura degli squilibri e delle malattie ormonali.

Gli ormoni sono dei messaggeri chimici importantissimi, in quanto provvedono a regolare il metabolismo, la crescita, la riproduzione e lo sviluppo sessuale. Le ghiandole endocrine che secernono gli ormoni sono la Tiroide, le Paratiroidi, l’Ipofisi, il Pancreas, i Surreni, le Ovaie (nella donna) e i Testicoli (nell’uomo). Pertanto, si ci rivolge a un endocrinologo in caso di disturbi o disordini di una di queste ghiandole appena nominate. Per esempio, si rivolgono all’endocrinologo coloro che soffrono di:

– Diabete

– Problemi di tiroide (tiroiditi, gozzo, ipotiroidismo, ipertiroidismo ecc)

– Neoplasie maligne o benigne a carico di una delle ghiandole endocrine

– Infertilità (dovuta per esempio a ipogonadismo)

– Difetti di crescita (nanismo o gigantismo)

– Problemi legati alla menopausa

– Osteoporosi

– Dislipidemie

– Pubertà precoce

– Irsutismo

– Altre malattie metaboliche

[TABS_R id=3446]