Esercizi semplici e veloci per il benessere delle tue gambe

GAMBE PIÙ LEGGERE CON L’ESERCIZIO GIUSTO!

Questi esercizi aiutano ad attivare la cosiddetta “pompa venosa”, ovvero l’insieme dei meccanismi virtuosi che favoriscono il ritorno del sangue verso il cuore, contrastando il senso di gonfiore e di pesantezza agli arti inferiori.

ESERCIZI PER TUTTI I GIORNI, ANCHE AL LAVORO

  1. Rotazione del piede e della caviglia: da seduti, ruotare lentamente il piede, compiendo dei cerchi ampi e completi, prima in un senso e poi nell’altro, per 10-15 volte. Ripetere con l’altro piede.
  2. Flessione ed estensione della caviglia: da seduti, distendere le gambe e flettere i piedi verso il corpo. Mantenere questa posizione per qualche secondo. Poi flettere i piedi nella direzione opposta, mantenendo la posizione per qualche secondo. Ripetere 10-15 volte.
  3. Alzarsi dalla posizione seduta almeno ogni ora e camminare per 30 secondi sulla punta dei piedi e per 30 secondi sui talloni. Per chi deve rimanere a lungo in piedi, alzarsi sulla punta dei piedi e ritornare a terra per 10-15 volte, almeno ogni ora. Ripetere l’esercizio appoggiandosi sui talloni.

Per tutti, ogni giorno: tenere sollevate le gambe per pochi minuti ogni giorno offre un notevole sollievo.

ROGRAMMA DI GINNASTICA SETTIMANALE

  1. Piegamenti delle gambe: dalla posizione eretta, con gambe leggermente divaricate e piegate, abbassare lentamente il corpo, piegando le ginocchia. Mantenere la schiena diritta e abbassarsi come per sedersi. Flettere gradualmente le ginocchia e ritornare nella posizione di partenza. Eseguire 10-20 volte.
  2. Esercizio per i polpacci: dalla posizione eretta, sollevarsi lentamente sulle punte dei piedi e ritornare lentamente alla posizione di partenza. Ripetere 10-20 volte.
  3. Marcia sul posto: in posizione eretta, sollevare una gamba piegata fino a quando la coscia non sia parallela al suolo. Ritornare alla posizione di partenza e sollevare l’altra gamba. Continuare come se si stesse marciando sul posto, muovendo anche le braccia. Eseguire 15-20 passi per gamba.
  4. Disegnare un 8 con il piede: in posizione eretta, sollevare leggermente la gamba tesa di fianco. Muoverla davanti a sé come se si volesse disegnare un 8 con il piede. Eseguire 10-15 movimenti e ripetere con l’altra gamba. Le mani sui fianchi aiutano a mantenere l’equilibrio.
  5. Bicicletta: da sdraiati, alzare le ginocchia e “pedalare” per 10-15 volte in avanti e indietro.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.